.:Utenza.it

Un caso di dolce e gentile sanitÓ

Articoli / Storie e racconti
Inviato da letizia 12 Set 2014 - 11:04

Giovedý 4 settembre a Terracina in vacanza con la nipotina di 3 anni, al ristorante a mangiare pesce che tanto le piace. All'improvviso sembra soffocare: piange, tossisce, vomita. E' una spina. GiÓ in ambulanza, subito accorsa, l'infermiera, presala in braccio, dolcemente cerca di capire dove sia la spina, la conforta, ci rassicura. All'ospedale il medico chiede l'intervento dell'otorino che con professionalitÓ, ma soprattutto sapendo come ottenere la collaborazione di un bimbo, riesce a farle aprire la bocca e individuare la spina. Per toglierla Ŕ necessario l'aiuto di un'infermiera che con altrettanta professionalitÓ e garbo, minacciando il medico di "menarlo" se avesse fatto male alla nostra nipotina, la immobilizza l'attimo necessario per l'estrazione. Dimenticavo di citare il portantino che l'ha "scarrozzata ", sia prima che dopo, per l'ospedale "come una principessa". Lo so: si Ŕ trattato di un intervento banale, ma io ho apprezzato la celeritÓ, la cortesia, l'umanitÓ. E poi dopo aver sentito racconti raccapriccianti di altre spine in altri ospedali e con altro personale medico e paramedico... sono ancora pi¨ felice di essermi trovata a Terracina in quella circostanza!

Letizia Marino

Questo articolo Ŕ stato inviato da .:Utenza.it
  http://www.utenza.it/

La URL di questo articolo Ŕ:
  http://www.utenza.it/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=534